(IN) Netweek

MANTOVA

La legalità come bene comune

Share

«Legalità come bene diffuso e opportunità di crescita per l’economia» è il titolo del convegno che di venerdì 3 febbraio, a partire dalle 10.30, al Mamu - Mantova Multicentre.

Organizzato da Coldiretti Mantova, ha visto come relatore Gian Carlo Caselli.

Caselli, magistrato in pensione dal dicembre 2013, componente del Csm dal 1986 al 1990, Procuratore capo di Palermo per quasi sette anni, ora guida il Comitato scientifico dell’Osservatorio sulla criminalità nell’agricoltura e sul sistema agroalimentare, la fondazione voluta e costituita da Coldiretti per diffondere la conoscenza e la consapevolezza del patrimonio agroalimentare italiano con l’obiettivo di creare un sistema coordinato e capillare di controlli idonei a smascherare i comportamenti illegali.

Con il magistrato dialogherà Stefano Masini, responsabile dell'area Ambiente e Territorio della Confederazione nazionale Coldiretti. Moderatore dell’incontro il Direttore del quotdiano locale «Gazzetta di Mantova» Paolo Boldrini.

«La legalità – commenta il Presidente di Coldiretti Mantova Paolo Carra - è una condizione essenziale per lo sviluppo dell’economia italiana.

E la lotta ai fenomeni di criminalità organizzata presenti nel settore agroalimentare genera vantaggi in termini ambientali, sociali e occupazionali.

Da qui il titolo scelto per il convegno: la legalità rappresenta un’opportunità di crescita per la nostra economia».

Leggi tutte le notizie su "Mantova 7"
Edizione digitale

Autore:iml

Pubblicato il: 08 Febbraio 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Si parla di:



Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.